In viaggio per Tenerife
In viaggio per Tenerife
Vivere alle Canarie

Erasmus alle Canarie: la storia di Veronica Natali

Studentessa di Medicina all'Università di Foggia, ha scelto Tenerife come meta del programma Erasmus. Sull'isola tante opportunità di svago e di studio per gli studenti

Prenota hotel a Tenerife

Hotel, appartamenti, ville, resort e villaggi turistici a Tenerife: cerca tra i miglior alloggi a Tenerife. Miglior prezzo garantito!

Prenota ora
 
Veronica Natali, studentessa di Medicina all'Università di Foggia, ha scelto di vivere l'esperienza Erasmus alle Canarie, precisamente sull'isola di Tenerife. Segue ogni giorno le lezioni presso l'Universidad de La Laguna e si dice molto entusiasta di questa esperienza di studio all'estero: il clima, le possibilità di divertimento e il bagaglio culturale arricchito sono alcuni dei motivi per cui ha scelto di fare l'Erasmus a Tenerife. Di seguito l'intervista a Veronica Natali.

È stato difficile trasferirsi alle Canarie e iniziare una nuova vita lì?
Iniziare una nuova vita qui alle Canarie non è stato per nulla difficile. Mi sono ambientata fin da subito. Ho avuto un po' di difficoltà all'inizio con la burocrazia perché qui sono molto fiscali a riguardo. Infatti, anche se per il momento rimarrò a Tenerife solo un anno a causa dell'Erasmus in Medicina, ho dovuto richiedere la residenza spagnola. Grazie a questa, però, ho tantissimi vantaggi soprattutto sconti su voli e traghetti (75% di sconto sui voli verso la penisola e 50% verso le altre isole), musei, parchi, abbonamento ai mezzi pubblici ecc. Insomma vale la pena essere un residente canario!

Cosa ti piace dell'isola di Tenerife?
Di quest'isola adoro innanzitutto il clima: sapere di poter andare al mare per quasi tutto l'anno è un sogno. Poi mi piace lo stile di vita che hanno qui: non c'è frenesia, la gente è sempre sorridente e rilassata. Vive felice. E la cosa che mi ha colpito è l'ordine e la pulizia della città, così come il rispetto che si ha verso le cose e verso le altre persone.

Perché hai scelto le Canarie, e in particolare Tenerife, come meta dell'Erasmus?
Ho scelto Tenerife come meta Erasmus perché mi interessava la Spagna, ma non le classiche destinazioni ormai già viste e riviste. Cercavo qualcosa di diverso, di "incontaminato" se così si può dire, qualcosa che si distaccasse dalla solita quotidianità. Inoltre, avendo già vissuto 6 mesi a Barcellona per un altro Erasmus nel 2017 e visitato città come Madrid, Valencia, Siviglia ecc., cercavo una città tutta da scoprire ed esplorare. Ed il fatto di poter vivere un anno su un'isoletta sperduta nell'oceano mi entusiasmava tantissimo. Sapevo che non sarebbe stato il classico Erasmus ma un'esperienza unica nel vero senso della parola. Per questo motivo ho scelto di vivere l'esperienza Erasmus alle Canarie.

Ci racconti un po' la vita universitaria a Tenerife?
Se il weekend ci sono diverse opportunità di divertimento, durante la settimana si studia e anche tanto. La vita universitaria a Tenerife è molto dura. L'idea che si ha della "Spagna = vida loca, fiesta, esami facili" è un falso mito da sfatare. Qui si studia tanto, facciamo molta pratica, le lezioni sono obbligatorie, abbiamo i compiti a casa e gli esami non sono per nulla una passeggiata tralasciando che ovviamente sono in spagnolo. Inoltre il fatto di essere studente Erasmus non aiuta per niente, perché qui sei uno studente come tutti gli altri. Nessun privilegio insomma. Però il vantaggio di tutto questo è che dopo un anno si torna in Italia con un bagaglio culturale decisamente più arricchito.

Come trascorrete il week-end?
Nell'Erasmus a Tenerife oltre a studiare ci sono diverse possibilità di divertimento. Noi studenti ci dividiamo tra San Cristobal de la Laguna e Santa Cruz de Tenerife. A San Cristobal, città patrimonio dell'UNESCO, c'è la zona del "Quadrilatero" dove si trovano tantissimi bar, in alcuni si balla pure. Qui gli studenti vengono esclusivamente per bere soprattutto i chupitos perché sono molto economici (da 0,50€ a 2€). Inoltre a San Cristobal si trovano i cosiddetti Guachinche dove si possono assaggiare i piatti tradizionali della cucina canaria. Santa Cruz invece è più città: c'è una discoteca che si chiama "Terraza-Isla del Mar" dove si va a ballare il venerdì e il sabato oppure c'è la zona dell'Anaga e quella della Noria dove si trovano i locali più belli, diversi da quelli più "spartani" della Laguna.

Solitamente che cosa fanno gli studenti a Tenerife?
A Tenerife noi studenti abbiamo tante cose da fare: quest'isola offre tantissimo. Volendo ogni weekend si può fare qualcosa di diverso perché l'isola è tutta da scoprire: è questa la bellezza della vita universitaria alle Canarie. Tenerife è piena di spiagge sia al Nord (Playa las Teresitas, Playa Benijo, Bajamar, Puerto de la Cruz) che al sud (Las Américas, Costa Adeje, Los Cristianos, Costa Adeje). Si può fare l'escursione sul Teide, il vulcano dell'isola da dove si può ammirare un'alba mozzafiato e se si è fortunati trovare anche la neve. C'è inoltre il parco acquatico Siam Parque (il più grande parco acquatico d'Europa) e il parco zoologico Loro Parque. Come se non bastasse abbiamo anche l'opportunità di visitare le isole vicine (Fuerteventura, Lanzarote, Gran Canaria, Las Palmas, La Gomera) perché, come detto, grazie agli sconti su aerei e traghetti i prezzi sono più accessibili per noi studenti.
  • Vivere alle Canarie
Prenota hotel a Tenerife

Hotel, appartamenti, ville, resort e villaggi turistici a Tenerife: cerca tra i miglior alloggi a Tenerife. Miglior prezzo garantito!

Prenota ora
 
© 2001-2018 GoCity. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il nostro permesso scritto. GoCity, GO e Viva sono marchi registrati.